Sono passati oltre dieci anni da Iron Man, il primo film dell’Universo Cinematografico Marvel che ha introdotto un nuovo tipo di supereroe; senza poteri, con molti problemi e un lato davvero umano.

Circa un decennio dopo ci troviamo di fronte ad un panorama completamente diverso: quel piccolo mondo fatto di un eroe in armatura, un super soldato e un paio di agenti ben addestrati si è espanso, diventando un enorme universo pieno di esseri straordinari. Fin dal primo crossover, The Avengers del 2012, l’universo Marvel ha affrontato il tema del potere e del conflitto: gli scontri nelle pellicole della Casa delle Idee non sono solo fisici, ma anche ideologici e verbali. Gli eroi cercano il più delle volte di collaborare, ma spesso finiscono per scontrarsi tra loro, rivelando la propria forza.

Nella classifica di oggi, proviamo ad elencare i supereroi più forti dell’Universo Cinematografico Marvel.

Spider-Man

Dopo il secondo reboot, il nostro amichevole Spider-Man di quartiere è finalmente entrato a far parte dello stesso universo degli Avengers. Qui l’Uomo Ragno ha il volto di Tom Holland, giovane attore di talento che porta in vita un personaggio fortemente radicato nella mitologia dei fumetti classici — seppur con numerosi cambiamenti (per evitare quanto fatto in precedenza) e vari spunti presi dalla versione Ultimate.

Peter Parker ha ancora 15 anni, ed è al momento uno dei personaggi più forti dell’universo Marvel. Si è scontrato con Captain America, il Soldato d’Inverno Falcon, ha combattuto contro Thanos su Titano e contro una marea di alieni nella battaglia finale di Avengers: Endgame.

Il giovane Peter Parker, proprio come nei fumetti, rappresenta l’eroe adolescente per eccellenza; diviso tra compiti e imprese eroiche, non sempre riesce a gestire al meglio le due vite parallelamente senza che essa interferiscano l’una con l’altra. Ha ancora tanta strada da fare, ma è già a buon punto sul percorso di diventare un Eroe.

Captain America

Il gracile Steve Rogers, dopo aver provato in tutti i modi ad arruolarsi ed essere stato altrettante volte rifiutato, viene scelto per un esperimento segreto da parte del governo degli Stati Uniti. Non per essere un soldato perfetto, ma per la sua bontà, come nota lo scienziato a capo dell’esperimento. Così, in un baleno, nasce Captain America: il simbolo stesso della forza e della purezza, il personaggio che racchiude l’ideale di supereroe anche grazie al suo grande spirito di sacrificio.

Nel corso del tempo, il Capitano sembra aver aumentato la propria forza, oltre che il proprio spirito combattivo. Lo abbiamo visto lanciarsi da un edificio all’altro, trattenere un elicottero a terra, affrontare corpo a corpo Thanos e perfino sollevare il potente Mjölnir.

Captain America è l’archetipo del soldato perfetto, un leader nato che spesso mette il bene superiore prima del proprio, il cavaliere senza macchia e senza paura che abbiamo imparato ad amare fin dal primo momento.

Doctor Strange

Il dottor Stephen Strange si ritrova suo malgrado coinvolto in una guerra mistica tra la nostra dimensione e tante altre, alcune delle quali malvagie, che tentano di divorare la realtà che conosciamo. La magia nell’Universo Cinematografico Marvel è stata esplorata poco per ora, ma è già una delle componenti più spettacolari.

Lo abbiamo visto alle prime armi in Doctor Strange, ma già all’uscita di Avengers: Infinity War il nostro eroe sembra padroneggiare le Arti Mistiche in maniera eccezionale; tiene testa a due dei figli di Thanos e imprigiona il Titano Pazzo in uno scontro a due sul suo pianeta d’origine. Il dottore riesce con incredibile agilità a tener testa ad alcuni degli esseri più potenti dell’universo.

Sarà interessante vedere l’evoluzione di Strange senza l’Occhio di Agamotto, una delle Gemme dell’Infinito nonché talismano degli stregoni di Kamar Taj. E già il titolo del prossimo film, In the Multiverse of Madness, anticipa un’avventura decisamente intrigante.

Visione

Captain America: Civil War, ecco perché Visione ha scelto il team ...

Una combinazione unica di fulmini asgardiani, vibranio wakandiano, la tecnologia di J.A.R.V.I.S. e il contributo di Bruce Banner ha dato vita a questo essere assolutamente fuori dal comune. Può essere descritto come un androide sintetico, ma è molto di più: Visione è un essere pensante, con dei sentimenti e una capacità di giudizio molto sviluppata.

Fin dalla prima apparizione nell’Universo Cinematografico Marvel ha stupito tutti sollevando il possente Mjölnir di Thor, ma è stato il primo di una lunga serie di abilità tra cui la creazione di materia, la generazione di raggi cosmici, la trasfigurazione e il volo, per dirne qualcuna.

È stato gravemente ferito all’inizio di Avengers: Infinity War, il che lo ha reso impotente contro l’incombente minaccia di Thanos, che poi lo ha ucciso per impossessarsi della Gemma della Mente incastonata nella sua fronte. Ma, con l’arrivo di WandaVision, sono in molti ad interrogarsi sul destino di questo essere eccezionale.

Thor

Figlio di Odino, erede del trono di Asgard, Dio del Tuono, il mitico Thor è l’unione perfetta di magia e scienza nel cosmo senza confini. Fin dal primo film assistiamo al suo impressionante potere, al suo dominio del cielo e dei fulmini nonché ai suoi scontri corpo a corpo nei quali prevale il più delle volte.

La forza asgardiana è solo una delle tante qualità di questo abile guerriero, uno dei pochissimi personaggi che hanno saputo tener testa a Thanos — e l’unico ad averlo ucciso! Brandisce una delle armi più potenti dell’universo, il possente Mjölnir; abbiamo visto inoltre scontrarsi con tantissimi esseri eccezionali, dal Distruttore a Malekith, è riuscito a sovrastare Hulk nel combattimento dell’arena e, anche con qualche chilo di troppo, si è dimostrato un combattente di valore. Come abbiamo brevemente intravisto sul finale di Avengers: Infinity War, il suo potere grezzo è impressionante.

Hulk

Avengers: Infinity War, dettagli su Hulk, Thor: Ragnarok, Xandar e ...

Un tentativo andato storto di replicare il siero del Super Soldato, che ha dato i natali a Captain America, ha trasformato il gracile scienziato Bruce Banner nel possente Hulk, un mostro senza controllo in grado di esercitare la più impressionante forza bruta mai vista al cinema.

Il potenziale del Golia Verde, frutto dei Raggi Gamma presenti nel suo organismo, sta nel fattore rabbia: più il personaggio si arrabbia, più è in grado di aumentare la propria potenza. E, come recita l’iconica battuta, lui è sempre arrabbiato!

All’interno dell’Universo Cinematografico Marvel lo abbiamo visto scontrarsi con esseri terrestri e spaziali, alieni e mostri mitologici, arrivando ad affrontare Thanos in prima persona (che però, per via delle sue abilità da combattente, è riuscito a sconfiggerlo). Le due personalità del personaggio, fino ad ora punto debole e spesso causa di conflitti interiori, si sono fuse dando vita alla versione finale Smart Hulk. Un essere con la muscolatura di Hulk e l’intelligenza di Banner, forte per natura e possessore del Guanto dell’Infinito creato da Stark.

Wanda Maximoff

78 images about Elizabeth Olsen - Wanda Maximoff on We Heart It ...

Wanda Maximoff è uno dei membri più giovani degli Avengers, nonché uno dei più potenti. Sebbene fino ad ora non abbia avuto l’occasione di utilizzare i suoi pieni poteri, la giovane “potenziata” è riuscita a tener testa a svariati Vendicatori, nemici vari e persino Thanos. Se non fosse intervenuto con un’ordine quasi suicida, il Titano Pazzo sarebbe sicuramente perito tra le mani della supereroina.

Chi conosce i fumetti sa già cosa possiamo aspettarci dal futuro del personaggio, che nella versione cartacea è decisamente uno degli esseri più potenti soprattutto per via della sua capacità di manipolare la realtà. Che sia proprio questo l’incipit di WandaVision, in cui vedremo Wanda Visione vivere una vita apparentemente felice? E cosa succederà se dovesse perdere nuovamente il proprio amore, come già visto in Avengers: Infinity War?

La potente Wanda si guadagnerà il nome di Strega Scarlatta in un percorso che la porterà ad esplorare al limite i propri poteri anche in Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

Captain Marvel

Con solamente due apparizioni all’attivo, Captain Marvel può essere considerata senza dubbio la supereroina più forte dell’Universo Cinematografico Marvel. I suoi poteri derivano dal Tesseract, una delle Gemme dell’Infinito, ma si sono evoluti in qualcosa di molto più unico.

L’alter ego di Carol Danvers è infatti uno dei pochi personaggi, insieme a ThorWanda Maximoff, ad essere riuscita a tener testa a Thanos usando solamente i propri poteri. Ne abbiamo avuto un assaggio nel suo film stand-alone, ma la scena in cui distrugge l’astronave nel finale di Avengers: Endgame riesce a comunicare alla perfezione la portata della sua forza.

Le radiazioni della Gemma, uniti a quelli di un esperimento biotecnologico dei Kree, donano alla supereroina una vasta gamma di poteri tra cui le abilità di volo, la capacità di assorbire e produrre scariche di fotoni, una forza sovrumana, e molto altro. A differenza dei personaggi elencati finora, Carol sembra essere l’unica a padroneggiare i propri poteri senza lasciarsi condizionare dalle emozioni, risultando così un guerriero molto più efficace.


Il nostro speciale finisce qui! Siete d’accordo con la nostra classifica? Fatecelo sapere nello spazio riservato ai commenti.

Lascia un commento