Il terzo capitolo di Spider-Man (ancora senza titolo) è tra la lunga lista di film dell’Universo Cinematografico Marvel pianificati per essere distribuiti nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nel 2021. Mentre i dettagli sulla trama del film sono ancora ignoti, è inevitabile che il film affronterà le conseguenze del cliffhanger finale di Spider Man: Far From Home ovvero l’identità di Peter Parker (Tom Holland) rivelata al mondo intero da Mysterio (Jake Gyllenhaal).

È già stato confermato che gli “alleati” più fedeli di Parker torneranno nel terzo film dedicato all’Uomo Ragno, che include Zendaya come MJ, Jacob Batalon come Ned Leeds e Marisa Tomei come Zia May. I dettagli sui villain sono ancora sconosciuti, ma uno “scherzo” da Michael Mando, interprete del personaggio di Scorpion nonché acerrimo nemico di Spider-Man, potrebbe aver suggerito il suo ritorno nel terzo film della saga.

Durante l’attività promozionale di The King of Staten Island, ScreenRant ha chiesto a Marisa Tomei le aspettative per il personaggio di Zia May, da lei interpretato, nella terza pellicola di Spider-Man per l’MCU. Come previsto, la Tomei non ha potuto divulgare molte informazioni a riguardo ma ha sperato di poter esplorare di più il suo impegno civico.

Jon Watts (il regista) ed io abbiamo sempre parlato di lei come di una persona che ci tiene alla comunità, al suo quartiere, alle persone che conosce e incontra. Spero che potremo esplorare il suo essere una community organizer, che abbiamo mostrato un po’ in Far From Home.

Spider-Man 3: Marisa Tomei anticipa il ruolo di Zia May nel cinecomic

In una delle scene iniziali, infatti, zia May viene vista come una volontaria della comunità pronta ad aiutare il popolo di New York a seguito dello schiocco di Thanos. Essendo vittima della tragedia stessa, il film pone May in una situazione che è in qualche modo simile alle gesta eroiche di suo nipote.

Dunque, a tal proposito, il terzo film potrebbe concretizzare il suo ruolo di community organizer di cui parlava l’attrice. Tuttavia, la sua stessa vita potrebbe essere in pericolo nel corso del film poiché qualche villain potrebbe colpire May, insieme al resto dei propri cari, per cercare vendetta contro Spider-Man.

Mentre il prossimo film di Spider-Man sarà la quarta apparizione di Marisa Tomei nei panni di Zia May, questa versione del personaggio sarà diversa dalle precedenti perché ha assunto la consapevolezza della vita da supereroe di Peter. La dinamica tra i due personaggi è uno dei elementi salienti di Spider-Man perché offre ai fan una visione della loro relazione. Considerando le circostanze, non c’è dubbio che questa relazione sarà messa alla prova nel terzo film dedicato all’Uomo Ragno.

Che ne pensate? Fatecelo sapere nello spazio riservato ai commenti.

Lascia un commento