Nuove indiscrezioni sul film con Simu Liu.

Il mondo si prepara ad assistere al debutto del primo supereroe asiatico dell’Universo Cinematografico Marvel in Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, uno dei cinecomic previsti per la Fase Quattro recentemente posticipato al maggio 2021.

Non sappiamo ancora molto sul film se non i primi dettagli sul cast e alcuni rumor sul potere del protagonista, ma oggi arrivano nuove indiscrezioni sulla pellicola con Simu LiuAwkwafina. Stando a quanto riportato dall’insider Charles Murphy, il Mandarino (quello vero, non l’impostore di Iron Man 3) interpretato da Tony Leung sarà… un discendente di Gengis Khan!

Secondo la fonte, una parte del film sarà ambientata ai tempi della dinastia Song e della dinastia Selgiuchide, entrambe invase dall’Impero mongolo guidato da Khan. Questa informazione si allinea perfettamente con le prime casting call, che cercavano “il sovrano di un antico regno” (inizialmente si pensava potesse essere Namor, ma non sembra più essere il caso) e con alcune foto dal set trapelate nei giorni scorsi, che mostrano un villaggio rurale cinese.

Già nei fumetti della Marvel Comics il Mandarino è un diretto discendente di Gengis Khan, quindi l’informazione non dovrebbe sorprenderci molto. Eppure la figura di Khan è stata sempre oggetto di critiche e polemiche nel corso delle rappresentazioni cinematografiche e televisive, proprio come quella del Mandarino. Sarà quindi interessante scoprire come i Marvel Studios gestiranno la faccenda. Il titolo stesso del film, La Leggenda dei Dieci Anelli, potrebbe suggerire l’esplorazione di una trama storica unita alla componente fantastica degli Anelli del potere.

Vi piacerebbe vedere una storia di questo tipo? Fatecelo sapere nei commenti.

Hong Kong Gangster Genre Top Actors | The City Hunter

Lascia un commento