Le riprese di Spider-Man 3 partiranno più tardi del previsto.

All’inizio dell’estate, la Sony Pictures aveva annunciato di voler girare due blockbuster, UncharterSpider-Man 3, con lo stesso protagonista, Tom Holland, uno dopo l’altro nel giro di pochi mesi (da luglio a febbraio 2021). Era una corsa contro il tempo rischiosa, e probabilmente impossibile.

Secondo quanto riportato da The Direct, la produzione di Uncharted avrebbe richiesto più tempo del previsto per via delle nuove regole sanitarie, il che ha portato ad un posticipo delle riprese di Spider-Man 3 che ora inizieranno nei primi mesi del 2021.

La decisione potrebbe comportare un necessario slittamento della pellicola al 2022, in un calendario in continuo mutamento.

Nel frattempo, Tony Vinciquerra — capo di Sony Pictures Entertainment — ha speso alcune parole sull’attuale situazione di Hollywood, spiegando di non voler correre troppi rischi con i propri blockbuster.

Non vogliamo commettere l’errore di far uscire un costosissimo blockbuster da 200 milioni di dollari senza avere la certezza che i cinema siano in gran parte aperti e operativi. Nei prossimi mesi assisteremo a distribuzioni, programmazioni e promozioni molto diverse da quelle a cui siamo abituati, ma una volta che saremo tornati alla normalità avremo imparato molto. Magari troveremo anche dei modi per fare le cose in maniera diversa, anche migliore.

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti, o sui nostri canali social.

Lascia un commento