Mahershala Ali racconta la nascita del reboot di Blade.

Lo scorso anno, sul palco del San Diego Comic-Con, Kevin Feige (presidente dei Marvel Studios) ha annunciato al mondo i titoli che andranno a comporre la Fase Quattro dell’Universo Cinematografico Marvel. Non contento, dopo l’annuncio di Black Widow e WandaVision, Feige ha stuzzicato il pubblico regalando qualche anticipazione della futura Fase Cinque, che comprenderà anche gli X-Men e i Fantastici Quattro.

Una delle rivelazioni più interessanti dello scorso SDCC è stata quella di Mahershala Ali, che vestirà i panni di Blade in un reboot ambientato nell’MCU. Non sappiamo ancora chi dirigerà il film, né quali saranno i membri del cast che affiancheranno il premio Oscar Ali, ma nelle ultime ore il protagonista ha espresso per la prima volta la sua opinione sulla pellicola.

Unruly: Mahershala Ali sarà il boxer Jack Johnson in una serie HBO

Durante un’intervista con The Tight Rope, Mahershala Ali ha svelato i retroscena della nascita di questo nuovo film dedicato a Blade:

Ho fatto questo show con la Marvel, Luke Cage. Il giorno in cui è uscito ho chiamato il mio agente e ho chiesto “Ma cosa stanno facendo con Blade?”. Avevo sentito che volevano farne un remake; io ero felice di aver partecipato in televisione all’universo Marvel, ma il mio obiettivo era il cinema.

Il mio agente si è informato e, inizialmente, c’è stata questa lunga discussione con la divisione televisiva della Marvel perché sembrava che volessero farne una serie TV, ma non avevano ancora tutti i diritti e c’erano dei cambiamenti nell’aria. È passato del tempo, ma la mia partecipazione a Luke Cage mi ha fatto pensare che volevo davvero diventare un supereroe, così come lo è stato Wesley Snipes nei primi anni 2000. Al liceo mi dicevano spesso che gli somigliavo! Ed è così che sono iniziate le discussioni con i Marvel Studios.


Ringraziamo Marvel News Italia, Avengers UnitiMarvel e Dc United Italia e Marvel World Italia per la condivisione.

Lascia un commento