I Marvel Studios hanno lanciato un nuovo libro ricco di rivelazioni sull’Universo Cinematografico Marvel: The Wakanda Files.

Nonostante la segretezza che ha sempre circondato la nazione di Wakanda, i Marvel Studios regalano ai propri fan una nuova opera da collezione dedicata al mondo degli Avengers e a tutti i loro segreti. The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond è il nuovo libro che racconta curiosità, spiegazioni scientifiche, teorie e molto altro sull’Universo Cinematografico Marvel e su tutti i segreti nascosti di ogni supereroe.

Il libro raccoglie una serie di documenti, articoli, progetti e note accumulati nel corso della storia del “paese nascosto”. La copertina del libro, e alcune pagine, hanno uno strato di inchiostro UV il cui contenuto è visibile solo sotto la luce speciale, che si trova nella “perlina Kimoyo” agganciata al lato del libro.

Organizzato in aree di studio (tra cui miglioramento umano, trasporto, armi, intelligenza artificiale e tanto altro), The Wakanda Files traccia i risultati tecnologici del mondo dall’era di Howard Stark e dei primi studi sull’HYDRA, attraverso tunnel quantistici e nanotecnologia, svelando i segreti sui miglioramenti, la potenza e la tecnologia dietro supereroi quali Iron ManCaptain America, Thor, Ant-Man, Wasp, Spider-Man, Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, insieme a molti altri.

All’interno dell’Universo Cinematografico Marvel, il Wakanda è stato sempre in prima linea in ciò che è tecnologicamente possibile. La loro capacità di stare al passo con il resto del mondo è seconda solo alla loro capacità di tenersi nascosti. Come l’architetto dietro molti dei grandi progressi di Wakanda, Shuri è costantemente alla ricerca di modi per migliorare ciò che è accaduto prima. Per aiutare nella sua ricerca, ricerca il passato per contesto, riferimento e ispirazione compilando The Wakanda Files.

In questo nuovo speciale, raccoglieremo tutte le curiosità e i segreti sull’Universo Cinematografico Marvel svelati dal libro.

Pietro e Wanda Maximoff sono dei mutanti?

I diritti cinematografici degli X-Men sono sempre stati in mano alla 20th Century Fox, per cui i Marvel Studios non hanno mai potuto utilizzare la parola “mutante” nell’Universo Cinematografico Marvel (nemmeno per i personaggi che sono effettivamente dei mutanti nei fumetti, come PietroWanda Maximoff). Nei film dell’MCU, infatti, i due gemelli sono stati chiamati “potenziati” dallo scienziato che li ha creati, definiti addirittura “miracoli”.

Secondo gli appunti di Shuri (Letitia Wright), l’HYDRA si è insediata a Sokovia perché ha notato un alto numero di anomalie genetiche tra gli abitanti del posto, che li avrebbero resi delle cavie perfetti per i loro esperimenti. Il volume lascia intendere che la Gemma della Mente abbia sbloccato qualcosa di “latente” nei due, che abbia sbloccato dei poteri naturali. Nei fumetti, il termine “latente” è spesso usato per riferirsi al gene mutante.

La Gemma non ha soltanto cambiato il sistema nervoso di Wanda; lo ha ionizzato e caricato, dandole abilità straordinarie. Un’interfaccia elettrica neurale le permette di creare fasi di energia così potenti dalla punta delle sue dita, e la manipolazione di quella stessa energia le permette di volare e infliggere danni che neanche le armi più potenti potrebbero mai raggiungere. Il cambiamento del suo sistema nervoso ha anche sbloccato qualcosa di già esistente in lei, qualcosa di speciale. Non si tratta solo di trucchetti; può manipolare pensieri, o ingigantire paranoie nella mente di qualcuno. Può leggere i pensieri della mente umana, scoprire cosa li spaventa e cosa li motiva.

Queste dichiarazioni potrebbero anticipare un cambiamento drastico; Wanda è davvero una mutante? Sicuramente ne scopriremo di più in WandaVision.

superheroes Marvel avengers quicksilver scarlet witch Wanda Maximoff mcu avengers 2 pietro maximoff age of ultron aou maximoff twins you didnt see that coming shellyismyname •

Tony Stark era già a conoscenza delle realtà parallele

Il volume include un messaggio criptato che Tony Stark (Robert Downey Jr.) ha mandato a Bruce Banner (Mark Ruffalo) per condividere le sue conclusioni sul GPS spazio-temporale. Prima che i Vendicatori mettessero in atto il loro piano per viaggiare nel tempo, Tony ha studiato il modello della Meccanica Quantica di David Deutch e formulato delle teorie sul potenziale rischio di creare inavvertitamente realtà alternative o parallele:

Alterare gli eventi del passato non cambierà mai il continuo loop. Tuttavia, potrebbe creare linee temporali tangenti… Ma non preoccupiamoci di questo per il momento, giusto? Una realtà alla volta. Facciamolo per la nostra sanità mentale.

Si tratta di una rivelazione piuttosto importante per la trama di Avengers: Endgame, poiché ci permette di capire il prezzo che Tony Stark era disposto a pagare pur di riportare i suoi amici e il resto della popolazione tra i viventi. Queste “linee temporali tangenti” teorizzate da Iron Man avranno sicuramente un ruolo fondamentale nella Fase Quattro e, in particolare, nelle serie destinate alla piattaforma di streaming Disney+ come Loki.

Avengers Endgame (2019) - Invention Of TIME TRAVEL By TONY STARK... - YouTube

Il vero motivo della malformazione di Teschio Rosso

In Captain America – Il Primo Vendicatore, Johann Schmidt (Hugo Weaving) aveva minacciato il dottor Abraham Erskine (Stanley Tucci) per farsi iniettare il Siero del Super Soldato. Non essendo stato ancora ultimato, tuttavia, il siero somministrato a Schmidt ha avuto l’effetto contrario, arrivando ad alterare permanentemente il suo aspetto fisico (e trasformandolo nel Teschio Rosso).

Stando a quanto spiegato da Shuri, la vera causa della deformazione fisica di Schmidt è la mancata esposizione alle radiazioni. Al contrario di Steve Rogers, di Bruce Banner o di Pietro e Wanda Maximoff, infatti, il leader dell’HYDRA non è stato “bombardato” dai Raggi-Vita, dai raggi Gamma o da altre tipologie di radiazioni come quelle emanate dallo Scettro di Loki e, di conseguenza, ne è rimasto sfigurato:

La trasformazione di Schmidt ha fallito perché il suo siero mancava di un’esposizione radioattiva. Rogers è stato esposto ai Raggi-Vita. Banner è diventato un enorme mostro rabbioso perché è stato sottoposto alle radiazioni Gamma. Il dottor List aveva trovato un modo per esporre dei soggetti ai raggi cosmici emessi dalla Gemma della Mente, e ciò ha trasformato i due gemelli.

Non c’è da sorprendersi che Shuri abbia identificato il nesso tra le radiazioni e il Siero del Super Soldato. Dopo aver curato Bucky Barnes (Sebastian Stan) e aver salvato Everett Ross (Martin Freeman), la sorellina di T’Challa ha provato più volte di essere in grado di affrontare le sfide più difficili.

Captain America Meets Red Skull - Captain America: The First Avenger (2011) - YouTube

Shuri studia la formula EXTREMIS di Aldrich Killian

Shuri è rimasta particolarmente colpita dal lavoro della botanica Maya Hansen (Rebecca Hall) sul virus EXTREMIS, visto in Iron Man 3, sottolineando che la sua scoperta “ha del potenziale”. Come emerso nei vari appunti presenti nel volume, la sorellina di T’Challa sta cercando di sintetizzare una propria versione dell’Erba a Forma di Cuore che dona capacità sovraumana alla Pantera Nera, utilizzando il vibranio come agente stabilizzante.

Questo estratto conferma che Shuri sta lavorando ad un modo per stabilizzare la formula dell’EXTREMIS (che era una forma sperimentale di manipolazione genetica sfruttata da Aldrich Killian per scopi personali) e permettere alla pianta di autoripararsi senza esplodere.

Why the Heck Was 'Iron Man 3' So Controversial?

Natasha non ha mai usato la sua arma più potente

Una delle armi più efficaci di Natasha Romanoff alias Vedova Nera (Scarlett Johansson) è il cosiddetto “Morso della Vedova”, una scarica elettrica che usa contro i nemici. Nel volume, Shuri ha analizzato l’arma e ha notato che Natasha non supera mai i 40,000-50,000 volts; una gradazione decisamente bassa, nota la sorellina di T’Challa, visto che la potenza massima arriva a 250,000-300,000 volts (che potrebbe facilmente uccidere i propri avversari).

Il “Morso della Vedova” comporta numerosi effetti collaterali che possono portare a “indebolimento dei muscoli, crampi, bruciature epidermiche, danni al sistema nervoso (temporanei e non), perdita di conoscenza, ustioni di terzo grado (anche sottocutanee), perdita della vista, e morte”.

Black Widow's Bite | Marvel Cinematic Universe Wiki | Fandom

Quante calorie brucia Steve Rogers?

Sappiamo bene che Steve Rogers (Chris Evans) è un super soldato; ma in cosa consiste esattamente? Come ha fatto a sopravvivere sotto il ghiaccio per tanto tempo? Secondo un documento segreto dello S.H.I.E.L.D. mandato a Nick Fury (Samuel L. Jackson) dall’agente Phil Coulson (Clark Gregg), “il suo velocissimo metabolismo e il suo sistema immunitario sono ciò che gli hanno permesso di entrare in stato criogenico”. Negli archivi si legge che Cap è in grado di bruciare 8.000 calorie al giorno stando a riposo.

Captain America: The First Avenger | Chris evans shirtless, Captain america workout, Chris evans captain america

Il reclutamento di Hulk nel Progetto Vendicatori

Nel finale de L’Incredibile Hulk (2008) vediamo Tony Stark tentare di convincere il generale Ross a liberare l’entità nota come Hulk per “una squadra”. Come abbiamo scoperto in seguito nel cortometraggio Il ConsulenteStark era stato inviato dall’agente Phil Coulson (Clark Gregg), che vedeva Hulk come un’importante risorsa per il Progetto Avengers.

Come spiegato nel volume, Coulson aveva raccomandato Bruce Banner (Mark Ruffalo) come consulente scientifico in virtù del suo incredibile intelletto e, separatamente, indicato Hulk come potenziale membro degli Avengers. Per questo motivo, Coulson aveva contattato il generale Ross per valutare la possibilità di reclutare sia Banner che il Gigante di Giada, notando che i due sono “entità totalmente distinte”:

Bruce Banner: Sì. Hulk: Procedere con attenzione.

Come spiegato nel rapporto, Hulk “non possiede la prontezza mentale e la capacità di ragionare di Banner”, spiegando che le loro menti sono separate dalle tendenze irrazionali, reattive e violente del primo. Una volta tornato nella sua forma “normale”, Banner è affamato ed esausto.

Mentre è nella sua forma alterata, inoltre, Banner descrive il suo stato mentale “come se fosse in uno stato allucinogeno indotto chimicamente” e ricorda “frammenti delle azioni di Hulk, ma non molto altro”. Pur riconoscendo che il Golia Verde sarebbe in grado di “piegare le superfici metalliche più resistenti come se fossero fatte di carta” e che la sua forza è “del tutto incontenibile e incontrollabile”, il verdetto finale dell’agente Coulson è che Hulk dovrebbe essere ugualmente reclutato per l’Iniziativa Vendicatori.

Perché Bruce non riesce a trasformarsi in Hulk in Infinity War?

La formula per le ragnatele di Spider-Man

Al contrario delle precedenti iterazioni cinematografiche di Spider-Man, l’arrampicamuri interpretato da Tom Holland è l’unico ad aver utilizzato la propria intelligenza e la passione per la scienza per sviluppare una formula per le proprie ragnatele oltre ai lanciaragnatele. In una pagina volume sono riportati gli appunti di Peter Parker sulla “Versione 3.03” del suo fluido per le ragnatele, che potremmo considerare una specie di estensione della formula intravista in Spider-Man: Homecoming.

Seta? Non abbastanza adesiva o malleabile per le mie applicazioni. C’è bisogno che sia portante e forte, tenuta con quantità estreme di tensione e pressione, ma deve anche essere elastica. Seta di ragno sintetizzata: .875 GPa… Non abbastanza forte. Se aumentassi i gigapascal almeno ad 1.0, intrappolare un’auto potrebbe essere fattibile con una ragnatela abbastanza forte. Carrelli da 16 grammi? Potrei prendere in prestito dei barattoli vuoti di CO2 dal garage della falegnameria?

Peter Parker's High School Life - Making Web Fluid - Spider-Man: Homecoming (2017) - YouTube

Negli appunti, inoltre, sono riportate le considerazioni tecniche di Peter sui lanciaragnatele e sulla forza necessaria per oscillare da un palazzo all’altro:

Un dispositivo sui miei polsi, simile ad un braccialetto, con un trigger pad sul palmo della mia mano attivato dalle mie dita centrali? In questo modo potrei tenerlo collegato quando necessario. I PSI dovrebbero essere piuttosto alti per arrivare con la ragnatela alle distanze a cui sto pensando. 10,000 PSI? Wow, potrebbe essere troppo da gestire per il mio polso. Magari la metà? Ma qual è la fonte? E se aggiungessi del CO2 nelle mie cartucce? E se gli dessi una spinta aggiuntiva di 100 PSI? Ogni piccola cosa potrebbe aiutare.

Spider-Man

Lascia un commento