Scarlett Johansson sul perché il film dedicato a Black Widow non sia stato prodotto dopo Iron Man 2.

Scarlett Johansson è entrata nell’Universo Cinematografico Marvel in Iron Man 2 del 2010, apparendo prima di personaggi del calibro di Captain America e Thor. Presentata sotto copertura come “Natalie Rushman”, la sua vera identità viene svelata solo nel finale quando viene portato alla luce il legame che ha con lo S.H.I.E.L.D. Da allora il personaggio è in pilastro del franchise degli Avengers, guadagnandosi anche un ruolo da co-protagonista in Captain America: The Winter Soldier.

Dopo essersi sacrificata per poter recuperare la gemma dell’anima in Avengers: Endgame, Natasha ritorna sul grande schermo per presentare al pubblico un film da solista ambientato tra gli eventi di Captain America: Civil War e quelli di Avengers: Infinity War. Nel libro ufficiale del film, la Johansson spiega perché ora è il momento ideale per creare un film sul suo personaggio e non subito dopo l’ingresso nell’UCM.

Se avessimo realizzato uno standalone sulla Vedova Nera all’epoca sarebbe stato un film completamente diverso da questo. Il sacrificio di Natasha  in Avengers: Endgame mi ha dato una prospettiva completamente diversa su chi è. Prima non credevo che sarei stata in grado di mostrare chi veramente è Natasha, cosa la guida e le sue emozioni.

Non credo che saremmo stati in grado di scavare così a fondo all’epoca. Probabilmente sarebbe stato molto più un thriller di spionaggio appariscente ma avrebbe semplicemente graffiato la superficie di ciò che il film odierno è.

Tutto questo ha senso, anche se sarebbe stato divertente vedere come un film sulla Vedova Nera si sarebbe adattato ai piani per la Fase 2 e la Fase 3. Dopotutto è da anni che i fan chiedono un film su Natasha Romanoff, ma dovremo aspettare maggio 2021 per vederlo nelle sale.

Voi cosa ne pensate? Scalpitate anche voi per vedere questo film? Fatecelo sapere nei commenti.

Black Widow Movie Arriving After Avengers: Endgame Was 'Liberating' – Exclusive Images | Movies | Empire

Diretto da Cate Shortland, Black Widow arriverà nelle sale cinematografiche il 7 maggio 2021.

Nel cast torneranno Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera) e William Hurt (generale Thaddeus Ross), insieme alle new entry Florence Pugh (Yelena Belova), Rachel Weisz (Melina Vostokoff), David Harbour (Alexei Shostakov/Guardiano Rosso), O-T Fagbenle (Rick Mason) e Ray Winstone (Dreykov).

Questa la sinossi ufficiale:
«I Marvel Studios presentano lo spy thriller Black Widow dove Natasha Romanoff, in fuga dal governo per il suo rifiuto agli Accordi di Sokovia e per aver aiutato Steve Rogers, si ritrova da sola ed è costretta ad affrontare il suo oscuro passato».

Black Widow fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi la nostra scheda dedicata!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.