Marvel Studios e Sony stanno lavorando per tenere Spider-Man ancora a lungo nell’MCU.

Nel 2016, Spider-Man è entrato nell’Universo Cinematografico Marvel in Captain America: Civil War e, attraverso 5 pellicole, è diventato uno dei personaggi più amati della Casa delle Idee, anche grazie alla fresca ed affascinante interpretazione di Tom Holland. La scorsa estate abbiamo assistito ad un breve “divorzio” tra i Marvel Studios e la Sony Pictures, che ha portato ad un’uscita temporanea dell’Uomo Ragno dall’MCU. La disputa si è conclusa con il rinnovo del contratto, che permetterà lo sviluppo di un terzo film e l’apparizione in una pellicola crossover.

Nelle ultime ore, secondo quanto riportato da The DisInsider, i Marvel Studios e la Sony Pictures si sarebbero messi al lavoro su un nuovo accordo che darà la possibilità di sviluppare nuovi film, poiché il personaggio “diventerà un vero e proprio punto di riferimento nell’MCU”.

Tom Holland non è obbligato a vestire ancora i panni di Spider-Man

Ovviamente si tratta solo di rumor al momento, ma la notizia non sembra sconvolgente. Sappiamo che i Marvel Studios vogliono il personaggio per continuare ad ampliare la sua storia attraverso le pellicole dell’MCU, mentre la Sony Pictures vuole ricavare il più possibile dai diritti di sfruttamento del personaggio e sanno che il boost dell’MCU aiuta moltissimo al box office (Spider-Man: Far From Home è stato il primo film sull’Uomo Ragno a superare il miliardo di dollari d’incasso, grazie al successo guidato da Avengers: Endgame).

In seguito al nuovo accordo con la Sony, è probabile che Tom Holland torni ad interpretare Spidey anche nei film prodotti autonomamente (e non connessi ufficialmente all’MCU) come MorbiusVenom: La furia di Carnage, entrambi previsti per il 2021 come parte del SPUMC (Sony Pictures’ Universe of Marvel Characters).

Come sempre, vi terremo aggiornati. E voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.