Robert Downey Jr. commenta il suo abbandono del ruolo di Iron Man.

Avengers: Endgame ha rappresentato non solo la chiusura di quel ciclo di storie lungo 22 film noto con il nome di Saga dell’Infinito, ma è stata anche l’ultima volta in cui vedremo Robert Downey Jr. nel ruolo di Tony Stark/Iron Man, personaggio che ha lanciato e ha contribuito al successo dell’Universo Cinematografico Marvel.

Durante una recente intervista con Hindustan Times, l’attore è tornato a parlare della fine dell’arco narrativo del suo personaggio, una storia iniziata oltre 12 anni fa con il primo Iron Man (2008).

Interpretare Tony Stark/Iron Man è stato difficile. Ho dovuto scavare a fondo. Ho avuto un’esperienza decennale fantastica e soddisfacente dal punto di vista creativo.

Interrogato sull’ipotetica difficoltà di lasciare un ruolo iconico come quello di Iron Man, Robert Downey Jr ha aggiunto:

Ho fatto tutto quello che potevo con quel personaggio e ora posso dedicarmi ad altre cose. La chiave di tutto è il continuare a evolvere. In qualità di attore, adesso ogni volta che mi arriva una sceneggiatura penso all’eventuale impegno richiesto e al tempo che trascorrerò lontano dai miei figli. Ormai sono un uomo di mezza età e posso cominciare a guardare quello che ho alle mie spalle e realizzare che fa tutto parte del viaggio, tutte le cose finiscono prima o poi. Sono fortunatissimo e grato per l’eternità per essere arrivato dove sono arrivato.

Riguardo ai progetti futuri, Robert Downey Jr insieme alla produttrice Susan Downey, nonché sua moglie, ha dichiarato di voler continuare ad espandere il franchise di Sherlock Holmes:

A questo punto ci pare proprio che un universo cinematografico basati sui misteri non esista ancora, e quello di Conan Doyle potrebbe essere la voce definitiva in tal senso. Per cui mi chiedo perché fare un terzo film se poi non gli dai la possibilità di dare forma a degli spin-off che vadano aggiungere diversità e altri elementi?

Pensiamo ci siano delle effettive possibilità per ampliare la storia. Magari degli spin-off sui personaggi che vedremo nel terzo film e vedere cosa accadrà nel panorama televisivo, guardando a quello che WarnerMedia sta cominciando a fare con HBO ed HBO Max. Avere questo decennio in cui ci siamo mossi con cautela, osservando quello che accadeva intorno a noi avendo l’opportunità di lavorare con la Marvel osservandoli mentre stavano edificando il loro Universo, è stata un’esperienza inestimabile. Una master-class continua.

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti o, se preferite, sui nostri canali social.

Sherlock Holmes 3: Robert Downey Jr. si prepara per il nuovo film

1 Commento

  • Gianfranco Marchetti
    Pubblicato il 23 Dicembre 2020 1:55 am 0Likes

    Credo che RObert downey jr non deBba lasciare il ruolo di iron man. Perche gli calza a pennello e in questo ruolo Robert
    Si cala perfettam nei panni Di Tony stark .
    Come se fosse tony stark Ad intetpretare robert downey jr

Lascia un commento