Kevin Feige spiega come Black Panther II andrà avanti senza Chadwick Boseman.

Alla fine dello scorso agosto, abbiamo appreso la notizia che Chadwick Boseman, la star del franchise di Black Panther, era deceduto. La scomparsa dell’attore ha portato una profonda tristezza nella famiglia dei Marvel Studios, che hanno deciso di rimandare il sequel per elaborare al meglio il lutto e capire come rendergli omaggio nella prossima pellicola.

Durante il Disney Investor Day 2020 (qui il riassunto completo), il presidente Kevin Feige ha annunciato che non ci sarà un recast per il ruolo di T’Challa, ma che il film esplorerà ulteriormente i personaggi introdotti nel primo film e la mitologia del Wakanda. Lo ha confermato nuovamente in un’intervista con Deadline, in cui spiega:

Siamo profondamente addolorati per la perdita di Chadwick, e ora stiamo capendo come rendergli omaggio nel modo migliore. Ryan Coogler [il regista, ndr.] sta lavorando per scrivere una sceneggiatura con tutto il rispetto e l’amore del mondo.

Abbiamo sempre avuto intenzione di esplorare di più il Wakanda nel sequel, come fanno i fumetti, e ora abbiamo l’opportunità di approfondire i personaggi secondari e la mitologia dietro la figura della Pantera Nera. E questo porterà con sé un meraviglioso omaggio a Chadwick.

What Chadwick Boseman's 'Black Panther' Legacy Means - Variety

Diretto da Ryan Coogler, Black Panther II arriverà nelle sale cinematografiche l’8 luglio 2022.

Nel cast torneranno Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Winston Duke (M’Baku) e Angela Bassett (Ramonda), insieme alla new entry Tenoch Huerta nel ruolo del villain.

Le riprese del film inizieranno a luglio 2021 presso gli studios di Atlanta, e dureranno circa 6 mesi.

Black Panther II fa parte della Fase 5 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.