I fan iniziano a notare i primi easter egg di WandaVision.

WandaVision è finalmente iniziata su Disney+ con due episodi spettacolari, che hanno inaugurato una nuova era della televisione e hanno spianato la strada ad una lunga serie di show originali prodotti dai Marvel Studios. Come sempre (e questa volta in particolare, dato che lo streaming permette pausa e replay immediati), i fan dell’Universo Cinematografico Marvel si sono fiondati nella caccia agli easter egg nascosti qui e là durante gli episodi.

ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER MINORI SU WANDAVISION

How [Spoiler] Was Brought Back in Avengers: Infinity War

Una delle più grandi sorprese è che, nel bel mezzo di ogni puntata, viene mandato in onda un particolare inserimento commerciale, uno spot pubblicitario in stile ’50 (per il primo) e in stile ’60 (per il secondo) che, in realtà, nasconde molto più di quanto mostra. La prima pubblicità mostra un tostapane prodotto dalle Stark Industries, il ToastMate 2000. Dietro l’apparenza si cela un riferimento ben più inquietante: il suono prodotto dall’elettrodomestico ricorda quello di una bomba. In Avengers: Age of Ultron, Wanda racconta che i genitori sono stati uccisi dal crollo di un palazzo causato proprio da una bomba prodotta dalle Stark Industries, e che lei e suo fratello Pietro ne sono usciti illesi grazie ad un ordigno inesploso, che gli ha permesso di scappare di casa e, in seguito, dalla Sokovia.

Inoltre, lo slogan del tostapane recita “Dimentica il passato, questo è il tuo futuro!”. Sembra la frase perfetta per la “nuova vita” di Wanda e Visione.

La pubblicità presente nel secondo episodio promuove un orologio di marca Strucker. Si tratta di un chiaro riferimento a Wolfgang von Strucker, uno dei più alti esponenti dell’Hydra e il responsabile degli esperimenti genetici che hanno donato i poteri ai gemelli Maximoff. In particolare, sul quadrante dell’orologio è visibile il logo dell’Hydra.

Alcuni fan hanno notato che l’orologio segna le ore 2:42; potrebbe essere un riferimento al numero #242 di Avengers, con protagonisti proprio Wanda e Visione, in cui l’androide ritorna in funzione dopo aver subito dei pesanti danni nel numero precedente del fumetto. In quello stesso numero, inoltre, Visione diventa consapevole dell’arrivo di una minaccia incredibilmente potente; che sia un indizio sul futuro della serie?

Avengers (1963) #242 | Comic Issues | Marvel

WandaVision è una serie di 9 episodi prodotta dai Marvel Studios, in streaming su Disney+ dal 15 gennaio 2021.

Nel cast torneranno Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Kat Dennings (Darcy Lewis) e Randall Park (Jimmy Woo), insieme alle new entry Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kathryn Hahn (Agnes), Jolene Purdy, Asif Ali, Josh Stamberg ed Evan Peters.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ WandaVision unisce lo stile delle classiche sit-com americane con l’Universo Cinematografico Marvel in cui Wanda Maximoff e Visione, due individui dotati di superpoteri che conducono una tranquilla vita di periferia, iniziano a sospettare che niente è come sembra».

Matt Shakman alla regia, Jac Schaeffer a capo degli sceneggiatori.

WandaVision fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Lascia un commento