Elizabeth Olsen loda la regia di Sam Raimi per Doctor Strange in the Multiverse of Madness.

WandaVision è finalmente in streaming su Disney+ con cinque episodi spettacolari, che hanno inaugurato una nuova era della televisione e hanno spianato la strada ad una lunga serie di show originali prodotti dai Marvel Studios. L’uscita settimanale degli episodi ha permesso ai fan di elaborare numerosissime teorie su una delle serie più misteriose di sempre, e di certo il prodotto più intrigante dell’Universo Cinematografico Marvel.

Dopo la serie, Elizabeth Olsen tornerà nel ruolo di Wanda Maximoff come co-protagonista di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel dedicato allo Stregone Supremo di Benedict Cumberbatch, che sarà diretto dal leggendario Sam Raimi (la trilogia di Spider-Man, il franchise di Ash vs. Evil Dead).

Durante un’intervista con Collider, alla Olsen è stato chiesto se WandaVision possa, in futuro, avere una seconda stagione o se il sequel di Doctor Strange possa essere un modo per continuare l’arco narrativo del suo personaggio:

Non so quale sarà il suo futuro. Ho un contratto breve, lo rinnovano di volta in volta, quindi non so mai per quanto rimarrò nell’universo Marvel. Posso dirvi che sarò in Doctor Strange 2, ma questo lo sapete già. È un progetto fantastico. Inizio sempre questi lavori sentendomi intimidita da loro, essendo di così grande portata, ma poi li trovo emozionanti.

Amo Sam Raimi. È davvero una persona adorabile, mi piace l’atmosfera che crea sul set, che ci permette di scoprire cose nuove. Ha una grande energia. È un regista molto specifico e adora giocare con la sua macchina fotografica. È stato divertente.

WandaVision e il collegamento con Doctor Strange in the Multiverse of Madness

Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha recentemente affermato che alcune delle serie Disney+ serviranno da trampolino di lancio per i personaggi da catapultare nei lungometraggi dell’MCU (come Kamala Khan in Ms. MarvelKate Bishop in Occhio di Falco). Allo stesso modo, WandaVision potrebbe essere il trampolino di lancio per far assumere a Wanda Maximoff l’identità di Scarlet Witch, il soprannome con cui è conosciuta nei fumetti. Che potrebbe, quindi, essere ulteriormente esplorata su una scala ancora più grande in una versione cinematografica nel secondo film dedicato a Doctor Strange.

Ascoltare le parole gentili della Olsen sul regista Sam Raimi è incoraggiante, e sicuramente non è l’unica felice di vederlo lavorare di nuovo su un film Marvel. I fan di tutto il mondo sono entusiasti di vedere cosa Raimi abbia in serbo per l’MCU, e gli elogi della Olsen per i suoi metodi sono un grande segno che il regista darà grandi risultati con Doctor Strange in the Mutliverse of Madness.

Diretto da Sam Raimi, Doctor Strange in the Multiverse of Madness arriverà nelle sale cinematografiche il 25 marzo 2022.

Nel cast tornano Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Rachel McAdams (Christine Palmer), Benedict Wong (Wong) e Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), insieme alla new entry Xochitl Gomez (America Chavez).

Le riprese del film sono iniziate a fine novembre presso gli studios di Londra.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.