Marvel e Sony hanno già un nuovo accordo per il futuro di Spider-Man nell’MCU.

Dopo l’uscita di Spider-Man: Far From Home, l’ultimo film della Fase Tre e di quel ciclo di storie che prende il nome di Saga dell’Infinito, è arrivata una notizia sorprendente: la Sony Pictures e i Marvel Studios non erano riusciti a trovare un nuovo accordo per la gestione cinematografica di Spider-Man, il che si sarebbe tradotto nell’uscita dell’Uomo Ragno dall’Universo Cinematografico Marvel.

La “separazione” è durata poco più di un mese (come vi abbiamo raccontato in questo articolo), ma è stata preoccupante per tutte le parti coinvolte. Per evitare che una situazione del genere si ripeta, le due major hanno già stipulato un nuovo contratto, come confermato dallo stesso Tom Holland. Durante un’intervista con Collider, l’attore ha spiegato:

Io sono solo un attore, ho preso parte a qualche telefonata durante quel periodo difficile, ma non mi contattano quando prendono queste decisioni. Però, da quanto ho capito, i due studios hanno già raggiunto un accordo per il futuro. Non penso che avremo ancora problemi tra Marvel e Sony, amano lavorare insieme e credo che abbiano trovato un modo di portare benefici ad entrambe. Io sono come il figlio che si trova in mezzo ai genitori che litigano [ride], ma alla fine li amo entrambi.

Spider-Man: No Way Home, la trama del nuovo film Marvel

Considerando che il film affronterà le conseguenze dirette di WandaVision, possiamo affermare che Spider-Man: No Way Home avrà a che fare con pericoli e minacce provenienti dal Multiverso. È stato confermato infatti che Jamie Foxx ed Alfred Molina riprenderanno i ruoli di ElectroDoctor Octopus, villain provenienti da un’altra dimensione per dare la caccia all’Uomo Ragno, mentre è rumoreggiato (quindi ancora non confermato) il ritorno di Tobey Maguire ed Andrew Garfield nei panni dei precedenti Spider-Man, di Kirsten Dunst (Mary Jane Watson) ed Emma Stone (Gwen Stacy), ma anche di Willem Dafoe (Norman Osborn), Dane DeHaan (Harry Osborn) e Thomas Hayden-Church (Uomo Sabbia).

Dopo il finale di Spider-Man: Far From Home, in cui è stata svelata la vera identità di Peter Parker, il nostro amichevole Uomo Ragno di quartiere dovrà tentare di ripulire il proprio nome mentre affronta tutti questi nuovi nemici; nel farlo sarà affiancato dal Doctor Strange (Benedict Cumberbatch), che lo guiderà attraverso i pericoli del Multiverso.

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti o, se preferite, sui nostri canali social.

Diretto da Jon Watts, Spider-Man: No Way Home arriverà nelle sale cinematografiche il 17 dicembre 2021.

Nel cast torneranno Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Marisa Tomei (zia May), Jacob Batalon (Ned Leeds), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Tony Revolori (Flash Thompson), Angourie Rice (Betty Brandt) e Benedict Cumberbatch (Doctor Strange). È previsto il ritorno di Jamie Foxx nel ruolo del villain Electro (già visto in The Amazing Spider-Man 2) e di Alfred Molina nei panni di Doctor Octopus (antagonista di Spider-Man 2), insieme ad altri personaggi dei precedenti film di Spider-Man. Il resto del cast include Arian Moayed e Harry Holland.

Le riprese inizieranno sono iniziate lo scorso ottobre presso gli studios di Atlanta, e proseguiranno fino a marzo.

Spider-Man: No Way Home fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.