Elizabeth Olsen risponde alle critiche sul finale di WandaVision.

L’ultimo episodio della serie WandaVision ha attirato molte critiche perché considerato eccessivamente assolutorio nei confronti della protagonista, Wanda, che di fatto ha tenuto sotto costrizione psico-magica un intera cittadina. È realmente così? Riepiloghiamo brevemente i fatti.

Il direttore ad interim dello S.W.O.R.D., con il secondo fine di recuperare per scopi bellici Visione, pone Wanda, già sconvolta dalla perdita dell’amato, di fronte ai resti smembrati dell’androide. Wanda viene sopraffatta dal dolore e grazie alla sua magia genera una bolla di realtà alternativa ispirata alle serie televisive che, quando era bambina, rappresentavano per lei l’unico momento di fuga dalle atrocità della guerra. Crea inoltre una sua proiezione di Visione con la quale vivere finalmente la vita che aveva sempre sognato e costringe gli abitanti della cittadina di Westview a recitare una parte nella sua personale sit-com.

Nei primi episodi della serie, Wanda non è pienamente consapevole di cosa sia accaduto, essa stessa è vittima del suo sortilegio e solo col tempo capirà realmente di cosa si è resa colpevole. Infine prenderà coscienza del suo errore e nell’ultima puntata, in una delle scene più toccanti dell’MCU, rinuncerà alla propria famiglia sciogliendo l’incantesimo e liberando gli abitanti della cittadina di Westview.

Lo stesso presidente Kevin Feige ha asserito che la volontà degli sceneggiatori era quella di far capire allo spettatore quanto fosse grave e terribile quello che Wanda aveva fatto e che probabilmente le conseguenze delle sue azioni non tarderanno ad arrivare. Adesso anche la stessa Elizabeth Olsen è intervenuta in merito alle critiche sollevate nei confronti del finale della serie, facendo osservare come Wanda sia costretta a fuggire da Westview prima che chi di dovere possa giudicarla per le sue azioni.

Inoltre, in accordo con la scena post.credits che la riguarda, la Olsen ha affermato che Wanda è cosciente della sua colpa e questo la porta ad isolarsi dal resto del mondo:

doveva andarsene prima che arrivasse chi poteva ritenerla colpevole, si è rifugiata in un luogo in cui nessuno possa trovarla. Perché sa che sarà ritenuta responsabile, e penso che abbia un tremendo senso di colpa.

Nella scena post-credits vediamo Wanda rifugiata in un luogo sperduto, mentre la sua proiezione astrale legge il Darkhold, il libro di magia oscura che era in possesso della strega Agatha Harkness. In sottofondo si possono udire le urla dei suoi due figli che chiamano la madre. Sembra quindi che Wanda stia studiando gli oscuri segreti del libro per riportare indietro i gemelli.

Questa scelta potrebbe portarla su una strada molto pericolosa e trasformarla definitivamente in Scarlet Witch, da molti considerata una minaccia. Proprio la strega Agatha Harkness rivela a Wanda che il potere di Scarlet Witch è superiore persino a quello dello Stregone Supremo. A quanto pare dovrà essere proprio lo Stregone Supremo Stephen Strange a fronteggiare Wanda per impedirle di portare a compimento i suoi intenti.

Non resta che attendere l’uscita di Doctor Strange in the Multiverse of Madness per conoscere il destino di Wanda.

WandaVision: la spiegazione e il significato del finale - Cinematographe.it

WandaVision: la trama della prima serie TV dei Marvel Studios

WandaVision, la prima serie dei Marvel Studios creata in esclusiva per Disney+, ha per protagonisti Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff e Paul Bettany in quello di Visione. Kathryn Hahn è Agnes e Teyonah Parris è Monica Rambeau, personaggio che è stato presentato al pubblico in Captain MarvelKat Dennings riprenderà il suo ruolo di Darcy Lewis da Thor e Thor: The Dark World, mentre Randall Park tornerà a vestire i panni di Jimmy Woo da Ant-Man and the Wasp.

Marvel Studios’ WandaVision unisce televisione classica e Universo Cinematografico Marvel e vede protagonisti Wanda Maximoff e Visione, due individui dotati di super poteri che conducono vite di periferia idealizzate, che iniziano a sospettare che ogni cosa non sia come sembra. La serie è diretta da Matt Shakman, mentre Jac Schaeffer è a capo degli sceneggiatori. Christophe Beck è il compositore della colonna sonora, e la serie includerà (in alcuni episodi) canzoni originali scritte da Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez. Composta da 9 episodiWandaVision è in streaming Disney+ dal 15 gennaio 2021.

WandaVision è una serie di 9 episodi prodotta dai Marvel Studios, in streaming su Disney+ dal 15 gennaio 2021.

Nel cast tornano Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Kat Dennings (Darcy Lewis) e Randall Park (Jimmy Woo), insieme alle new entry Teyonah Parris (Monica Rambeau) e Kathryn Hahn (Agnes). Il resto del cast include Fred Melamed, Debra Jo Rupp, Emma Caulfield, Jolene Purdy, Asif Ali, Josh Stamberg, Julian Hilliard, Jett Klyne ed Evan Peters.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ WandaVision unisce lo stile delle classiche sit-com americane con l’Universo Cinematografico Marvel in cui Wanda Maximoff e Visione, due individui dotati di superpoteri che conducono una tranquilla vita di periferia, iniziano a sospettare che niente è come sembra».

Matt Shakman alla regia, Jac Schaeffer a capo degli sceneggiatori.

WandaVision fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!


Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Loki (9 giugno 2021)
Black Widow (7 luglio 2021)
What If…? (estate 2021),
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (1 settembre 2021)
Ms. Marvel (autunno 2021)
Occhio di Falco (autunno 2021)
Eternals (3 novembre 2021)
Spider-Man: No Way Home (17 dicembre 2021, USA)
She-Hulk (2022)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (23 marzo 2022)
Moon Knight (2022)
Thor: Love and Thunder (4 maggio 2022)
Secret Invasion (2022)
Black Panther: Wakanda Forever (8 luglio 2022, USA)
Ironheart (2022)
Armor Wars (2022)
Film senza titolo (7 ottobre 2022, USA)
I Am Groot (2022)
The Marvels (11 novembre 2022, USA)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (natale 2022)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (17 febbraio 2023, USA)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Fantastici Quattro (28 luglio 2023, USA)
Film senza titolo (3 novembre 2023, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.