Square Enix ha annunciato ufficialmente il nuovo videogioco dedicato ai Guardiani della Galassia.

Nonostante il flop di Marvel’s Avengers, che ad oggi non ha rispettato le aspettative ed ha deluso tanti giocatori (portando perdite economiche per oltre 60 milioni), Square Enix ha deciso di sviluppare un nuovo gioco sui Guardiani della Galassia, da tempo rumoreggiato.

L’annuncio ufficiale è arrivato durante la conferenza di Square Enix all’E3, dove è stato rivelato che il titolo sviluppato dal team di Eidos Montreal: Marvel’s Guardians of the Galaxy, videogioco dedicato al più folle team della parte cosmica Marvel, che sorprendentemente non sarà ambientato nell’universo di Marvel’s Avengers.

Il gioco uscirà il 26 ottobre, e sarà disponibile per Playstation 4, Playstation 5, Xbox Series X/S, Xbox One e PC.

La premessa nella storia non è dissimile dal tipo che ci si potrebbe aspettare per i film di James Gunn (nonostante l’universo sia ovviamente diverso e più ispirato a quello fumettistico attuale, visti i design dei personaggi), con i Guardiani reduci da una situazione non meglio specificata che ha sconvolto l’universo, avvenuta l’anno prima. Nel gioco dovremo trovarci a compiere missioni per racimolare denaro, ma sorprendentemente, lo faremo solo ed esclusivamente nei panni di Star-Lord, in quanto il gioco si incentrerà su di lui come protagonista, non dandoci la possibilità di giocare nei panni degli altri membri del team, come Rocket RacoonGamora.

Un altro dettaglio a cui prestare attenzione è la musica. In questo trailer e nel conseguente gameplay, la musica è stata sostituita con delle traccie copyright free, così da dar modo agli streamer di tutto il mondo di commentare la diretta del E3 senza problemi, ma in questo video è possibile sentire la versione originale, in quanto nel gioco sarà a importante dal punto di vista di gamplay e trama, una colonna sonora composta da tracce importanti degli anni 80, esattamente come fatto da James Gunn per il suo film sui Guardiani della Galassia dell’MCU, partendo con la famosa Holding Out for a Hero.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.