In un’intervista rilasciata a Polygon, Tom Hiddleston ha parlato della psicologia del suo personaggio e di cosa ha percepito nel modo in cui gli altri attori lo hanno interpretato per le Varianti.

I primi due episodi di Loki, la serie televisiva prodotta dai Marvel Studios e dedicata al Dio degli Inganni interpretato da Tom Hiddleston, sono finalmente arrivati in streaming su Disney+. La serie è incentrata una Variante alternativa del fratellastro di Thor che, fuggito con il Tesseract dopo gli eventi del 2012, viene arrestato dall’agenzia burocratica Time Variance Autorithy e costretto a collaborare con loro per evitare il collasso della Sacra linea temporale.

In una recente intervista a Polygon, Tom Hiddleston ha esplorato la psicologia alla base del Dio dell’Inganno, parlando poi di cosa ha percepito dagli altri attori che hanno recitato il ruolo delle sue Varianti. Partendo dal primo punto l’attore ha spiegato:

È davvero interessante scucire l’evoluzione del personaggio di Thor: The Dark World, Thor: Ragnarok e Avengers: Infinity War. È stato come un viaggio nel tempo introspettivo, qualcosa di strano. Un privilegio davvero insolito per un attore, tornare in un personaggio che hai interpretato 10 anni prima e riprendere da dove hai lasciato. Ma allo stesso tempo è affascinante, perchè ho un ricordo molto vivido delle cose che ha fatto Loki che questo nuovo sé stesso non ha fatto. È stato uno strano processo evolutivo ma è stato bello. Penso che la crescita sia un bisogno umano. Diventiamo consapevoli della ripetizione e diciamo a noi stessi: “Oh, non voglio più farlo perchè non è più utile”. Quindi essere in grado di far evolvere Loki attraverso scelte diverse è stato eccitante.

Poi Hiddleston ha parlato dell’incontro con gli altri attori che hanno recitato il ruolo delle Varianti di Loki e del loro modo di interpretarlo:

Non c’è stato alcun incontro formale con loro. Ma ho trovato enormemente piacevole vedere le caratteristiche che ho identificato in Loki e che ho potuto interpretare per lungo tempo. La sua giocosità, la sua malizia, il suo fascino, ma anche la leggera sfumatura di quel “Puoi fidarti di lui?”. O ancora i suoi poteri di persuasione molto carismatici. Vederli dal vivo in attori diversi è stata una vera emozione per me, perchè non è esattamente la stessa cosa. O per meglio dire, è lo stesso, ma in modo diverso!

Loki: la trama della nuova serie Marvel

Il Loki che tutti conosciamo e amiamo è morto in Avengers: Infinity War ma, in seguito al viaggio nel tempo compiuto dai Vendicatori per recuperare le Gemme dell’Infinito in Avengers: Endgame, si è formata una Variante temporale di Loki che è riuscita a fuggire con il Tesseract.

La serie televisiva prodotta dai Marvel Studios parte proprio dalla scena vista nel quarto film per raccontare la storia di questo nuovo Loki, ferito dopo la sconfitta in The Avengers, che dovrà lottare per rimanere in vita contro il volere della TVA ― la Time Variance Autority, un’agenzia burocratica che si occupa di controllare (ed eliminare) linee temporali che compromettono la Sacra Timeline. Al protagonista, dunque, verrà data una scelta: collaborare con la TVA per catturare un nuovo nemico oppure essere cancellato dall’esistenza.

Loki è una serie di 6 episodi prodotta dai Marvel Studios, in streaming su Disney+ dal 9 giugno 2021. 

Nel cast torna Tom Hiddleston (Loki) nel ruolo del protagonista, insieme alle new entry Owen Wilson (Mobius), Gugu Mbatha-Raw (Ravonna Renslayer), Wunmi Mosaku (Cacciatrice B-15), Sasha Lane (Cacciatrice C-20), Eugene Cordero (Casey), Tara Strong (Miss Minutes) e Sophia Di Martino (Sylvie Laufeydottir). Il resto del cast include Erika Coleman, Jack Anthony Veal, Richard E. Grant, Philip Fornah, Michelle Rose e Jon Levine.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Loki è la storia del Dio degli Inganni che, dopo essere fuggito con il Tesseract in Avengers: Endgame, si trova davanti alla Time Variance Authority, un’organizzazione burocratica che esiste al di fuori del tempo e dello spazio. Costretto a rispondere dei suoi crimini contro la timeline, Loki ha solo una scelta: affrontare la sua cancellazione dalla realtà o aiutare a catturare una minaccia ancora più grande».

Kate Herron alla regia, Michael Waldron a capo degli sceneggiatori.

Loki fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

 


Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Loki (dal 9 giugno 2021 su Disney+)
Black Widow (7 luglio 2021)
What If…? (dal 6 agosto 2021 su Disney+)
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (1 settembre 2021)
Ms. Marvel (dall’autunno 2021 su Disney+)
Eternals (3 novembre 2021)
Occhio di Falco (dall’autunno 2021 su Disney+)
Spider-Man: No Way Home (15 dicembre 2021)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (23 marzo 2022)
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (4 maggio 2022)
Secret Invasion (dal 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (8 luglio 2022, USA)
Ironheart (dal 2022 su Disney+)
Armor Wars (dal 2022 su Disney+)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
The Marvels (11 novembre 2022, USA)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (dal natale 2022 su Disney+)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (17 febbraio 2023, USA)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Fantastici Quattro (28 luglio 2023, USA)
Film senza titolo (6 ottobre 2023, USA)
Film senza titolo (10 novembre 2023, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.