Loki ha finalmente introdotto il Multiverso, un tema che verrà esplorato a fondo nel futuro dell’MCU.

Tutti gli episodi di Loki, la serie televisiva prodotta dai Marvel Studios e dedicata al Dio dell’Inganno interpretato da Tom Hiddleston, sono finalmente in streaming su Disney+. La serie è incentrata una Variante alternativa del fratellastro di Thor che, fuggito con il Tesseract dopo gli eventi del 2012, viene arrestato dall’agenzia burocratica Time Variance Autorithy e costretto a collaborare con loro per evitare il collasso della Sacra linea temporale.

Nell’episodio finale viene finalmente introdotto Kang il Conquistatore nell’MCU… O meglio, una Variante di Kang. “Colui Che Rimane”, il misterioso antagonista dietro la TVA (interpretato da Jonathan Majors), è ispirato ad Immortus, una delle tante identità di Kang, che nei fumetti si ritira in un castello alla fine del Tempo (vi suona familiare?) e cerca di cancellare le Varianti più pericolose di sé stesso (sì, è esattamente il lavoro della TVA nella serie).

Introducendo questo personaggio (che sarà anche il villain di Ant-Man and the Wasp: Quantumania), la serie sul Dio dell’Inganno apre la strada per molteplici progetti futuri dell’MCU, che utilizzeranno il tema del Multiverso per portare i nostri eroi in angoli inesplorati.

La peculiarità di Kang è che, proprio come spiega il personaggio nell’episodio, esistono infinite versioni di questo supervillain, molte delle quali hanno una vera e propria sete di conquista e vogliono soggiogare l’intero Multiverso. Prima di essere ucciso da Sylvie (Sophia Di Martino), Colui Che Rimane spiega ai due protagonisti la sua storia.

Una Variante di Kang del 31esimo secolo scopre l’esistenza del Multiverso — un infinito numero di realtà parallele che esistono contemporaneamente — cosa che lo porta ad incontrare altre Varianti di sé stesso. Dopo un apparente periodo di pace e di collaborazione, alcune Varianti iniziano quella che viene chiamata Guerra del Multiverso, il che porta una Variante ad utilizzare Alioth come arma, ad istituire una Sacra Linea Temporale e a creare la Time Variance Authority.

La TVA riesce a mantenere intatta la Timeline finché, con la morte di Colui Che Rimane, il Multiverso non inizia ad espandersi senza controllo, causando la nascita di infinite realtà parallele che verranno esplorate nei prossimi progetti dell’MCU.

Come anticipato da Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, il tema del Multiverso sarà un elemento centrale per il futuro dell’MCU da qui in avanti. Da What If…? a Doctor Strange in the Multiverse of Madness, passando per i rumor su Spider-Man: No Way Home fino alla seconda stagione di Loki, la portata dei progetti è destinata a cambiare.

What If…?

La prima serie d’animazione dei Marvel Studios potrebbe affrontare le conseguenze dirette dell’apertura del Multiverso. Come sappiamo, in What If…? il personaggio dell’Osservatore (Jeffrey Wright) ci farà da guida attraverso “il tempo e la realtà”. Ciò che tutti credevano un semplice esperimento creativo potrebbe in realtà essere molto più di quanto sembra, diventando di fatto canonico ed esplorando varie realtà parallele.

La serie introdurrà i Guardiani del Multiverso, una formazione di Varianti alternative dei personaggi che conosciamo (composta da Captain Carter, T’Challa/Star-LordKillmongerNatasha Romanoff/Black WidowThor, GamoraDoctor Strange Supreme) con il compito di proteggere ogni realtà.

Spider-Man: No Way Home

Nonostante il colpo di scena finale in Spider-Man: Far From Home, la trama del prossimo film sarà decisamente più complessa e incentrata su molti elementi fantastici. Si rincorrono una miriade di rumor su questa pellicola, ma è ormai praticamente scontato che rivedremo in scena gli Spider-Man di Tobey Maguire ed Andrew Garfield al fianco di Tom Holland, per combattere i villain provenienti dal Multiverso.

La presenza di Doctor Strange e le prime immagini del merchandise suggeriscono che il nostro amichevole Uomo Ragno di quartiere avrà a che fare con delle minacce molto più pericolose di quanto affrontato finora, e che verrà dotato di un costume potenziato magicamente.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness

La trama di Doctor Strange in the Multiverse of Madness è molto più segreta di qualsiasi altro film. Con tutta probabilità, la Wanda Maximoff di Elizabeth Olsen sarà responsabile dell’indebolimento delle barriere del Multiverso, a seguito degli esperimenti con il Darkhold (il libro di magia oscura visto nel finale di WandaVision), cosa che porterà Stephen Strange a scontrarsi con creature multi-dimensionali come Shuma-Gorath, a rivedere vecchi villain e ad introdurre nuovi personaggi, tra cui America Chavez.

Inoltre, stando ad alcuni rumor, è possibile che nel film vedremo una versione live-action dei Guardiani del Multiverso, la squadra di supereroi alternativi visti in What If…?.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania

L’unica apparizione confermata di Kang il Conquistatore nei film è in Ant-Man and the Wasp: Quantumania, le cui riprese sono attualmente in corso presso gli studios di Londra. Come confermato da Feige durante l’Investor Day, Jonathan Majors sarà l’antagonista principale del film, e vedremo la sua versione più cattiva.

Nel finale di Loki, infatti, Colui Che Rimane avvisa i due protagonisti che sono in arrivo “molte più Varianti, molto più cattive di me”, anticipando di fatto l’arrivo del Conquistatore. Di certo, la presenza di questo supervillain rende molto più interessante la terza pellicola sulle avventure dell’Uomo Formica.

Loki – Stagione 2

Non sappiamo ancora quale sarà il tema principale della seconda stagione di Loki, confermata ufficialmente poche ore dopo l’uscita del finale. È probabile che rivedremo i protagonisti alle prese con la creazione del Multiverso e alla formazione di molteplici timeline e realtà parallele, magari con l’apparizione di una delle tante Varianti di Kang.

Fantastici Quattro

Jon Watts, regista di Spider-Man: Far From Home, dirigerà il reboot dei Fantastici Quattro che, dopo due disastrosi adattamenti cinematografici, entreranno finalmente nell’MCU con una versione definitiva.

La storia della prima famiglia Marvel nei fumetti è intrinsecamente legata non solo a Doctor Doom, ma anche allo stesso Kang il Conquistatore. È quindi molto probabile un’apparizione di Kang o di una sua Variante nel film, che uscirà nell’estate 2023 e che sarà l’ultimo film della Fase 4.

Avengers 5

Il grande tema del Multiverso e la crociata intrapresa da Kang il Conquistatore potrebbe culminare in un quinto capitolo della saga degli Avengers, con una nuova squadra di Vendicatori pronta a combattere contro la versione malvagia definitiva di Kang per cercare di ripristinare il corretto flusso temporale. Oppure, in qualche modo, questo caos potrebbe espandersi ancora di più e portare ad un adattamento della celebre run Secret Wars, anche se è ancora troppo presto per fare previsioni.

Di certo, il finale di Loki ha gettato le basi per anni ed anni di storie e Kang è un villain destinato a fare la storia di questo universo.

Young Avengers

Un’altra grande possibilità scaturita dal finale di Loki è la formazione degli Young Avengers. Anche se non è stato annunciato ufficialmente, è chiaro che questo progetto è all’orizzonte nell’MCU, ed è impossibile non coglierne gli indizi: WandaVision ha introdotto i primi due membri ufficiali della squadra, i gemelli BillyTommy (che nei fumetti assumono l’identità dei supereroi WiccanSpeed). In The Falcon and the Winter Soldier abbiamo visto Eli Bradley (alias Patriot) e in Loki c’è stato Kid Loki, mentre prossimamente vedremo Kamala Khan in Ms. Marvel, Kate Bishop in Occhio di Falco, America Chavez in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, Hulkling in Secret Invasion e Cassie Lang in Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Insomma, i membri degli Young Avengers ci sono tutti, e sembra ci sia anche il motivo che li farà unire: nei fumetti, i Giovani Vendicatori sono stati assemblati da Iron Lad, una Variante giovane di Kang che, inorridita dagli orrori compiuti dalla sua versione futura, mette su una squadra di supereroi per proteggere il mondo.

Qualche mese fa, Feige aveva commentato la possibilità di vedere gli Young Avengers nell’MCU:

Non posso confermare o smentire nulla ma, come vedete, nella Fase 4 stiamo pian piano introducendo personaggi con un potenziale infinito.

Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
What If…? (dall’11 agosto 2021 su Disney+)
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (1 settembre 2021)
Ms. Marvel (dall’autunno 2021 su Disney+)
Eternals (3 novembre 2021)
Occhio di Falco (dall’autunno 2021 su Disney+)
Spider-Man: No Way Home (15 dicembre 2021)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (23 marzo 2022)
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (4 maggio 2022)
Secret Invasion (dal 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (8 luglio 2022, USA)
Ironheart (dal 2022 su Disney+)
Armor Wars (dal 2022 su Disney+)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
The Marvels (11 novembre 2022, USA)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (dal natale 2022 su Disney+)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (17 febbraio 2023, USA)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Fantastici Quattro (28 luglio 2023, USA)
Film senza titolo (6 ottobre 2023, USA)
Film senza titolo (10 novembre 2023, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.