Lo sceneggiatore Dave Callaham spiega la connessione del film con il terzo tanto discusso su Tony Stark.

Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, il primo cinecomic dei Marvel Studios interamente dedicato ad un supereroe asiatico, è finalmente uscito al cinema, e include un cast interamente asiatico composto da Simu Liu (Shang-Chi), Awkwafina (Katy), Tony Leung (Wenwu), Michelle Yeoh (Jiang Nan), Fala Chen (Jiang Li), Meng’er Zhan (Xialing), Ronny Chieng (Jon Jon) e Florian Munteanu (Razor Fist).

L’organizzazione dei Dieci Anelli è stata introdotta nell’MCU sin dal primo film su Iron Man, in quanto è l’organizzazione che perpetra il rapimento di Tony Stark (Robert Downey Jr.) e che permette al multi-miliardario, playboy filantropo di divenire l’eroe tanto amato che tutti conosciamo. In seguito, nel film Iron Man 3 del 2013, viene introdotto il Mandarino, villain che, nei fumetti, è a capo dell’organizzazione dei Dieci Anelli.

Con un colpo di scena tanto inaspettato quanto criticato da molti fan, nel terzo atto del film si scopre che in realtà il Mandarino è solamente la “personificazione” di un mito: è infatti l’attore Trevor Slattery (Ben Kingsley), su incarico di Aldrich Killian (Guy Pearce), ad interpretare il terrorista per distrarre il mondo dai veri piani del suo capo. Un anno dopo, nel 2014, i Marvel Studios rilasciano il Marvel One-Shot “All Hail the King”, in cui un agente sotto copertura dei Dieci Anelli fa evadere Trevor Slattery dalla prigione in cui è rinchiuso per portarlo al cospetto del vero Mandarino, scontento dell’attenzione datagli e dell’interpretazione fatta dall’attore.

In seguito, nell’MCU non ci sono state più menzioni alla vicenda nè ai personaggi fino al recente Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, dove fa il suo esordio ufficiale il vero Mandarino, ossia Xu Wenwu (Tony Leung), alla cui corte i protagonisti trovano proprio Slattery, tenuto in vita dal tiranno come giullare di corte.

Dave Callaham, co-sceneggiatore del film, intervistato da Yahoo! Enterteinment, ha spiegato le motivazioni riguardo al coinvolgimento del personaggio interpretato da Ben Kingsley e se fosse un modo per “correggere l’errore” di Iron Man 3.

Non mi ricordo molto di come la cosa sia nata… Però credo di ricordare che abbiamo capito fin dalle prime fasi di sviluppo che ci sarebbe piaciuto coinvolgere Trevor nel film. Ricordo che è stata una delle prime idee in quanto non solo amavamo tutti il personaggio, ma anche perchè era ciò che sapevamo volevamo realizzare in termini di un personaggio che riflettesse il Mandarino.

Così l’unico filo conduttore che avevamo a disposizione era Trevor, in quanto Tony Stark è morto e nei film non c’erano stati molti altri riferimenti ai Dieci Anelli. Quindi aveva senso narrattivamente.

Non direi che abbiamo sempre saputo fin dal primo giorno che l’intero scopo del film fosse ‘rimediare a uno sbaglio’. Credo che quello sia venuto mentre esploravamo ancora l’idea e dopo che Daniel [Cretton] ebbe quella famosa telefonata con Sir Ben [Kingsley] e abbiamo saputo che potevamo coinvolgerlo. Ma di sicuro lo abbiamo sempre sperato.

Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli arriverà in digitale e su Disney+ a partire dal 12 novembre.

Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli: la trama del nuovo film Marvel

Diretto da Destin Daniel Cretton, Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli è uscito al cinema il 1° settembre 2021 e arriverà su Disney+ a partire dal 12 novembre 2021.

Nel cast Simu Liu (Shang-Chi), Tony Leung (Wenwu/il Mandarino), Awkwafina (Katy), Meng’er Zhang (Xialing), Michelle Yeoh (Jiang Nan), Ronny Chieng (Jon Jon), Fala Chen (Jiang Li) e Florian Munteanu (Razor Fist). Il resto del cast include Dallas Liu.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli racconta la storia di Shang-Chi, un abile guerriero che deve affrontare il passato che pensava di essersi lasciato alle spalle quando viene trascinato nella rete della misteriosa organizzazione nota come i Dieci Anelli».

Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Eternals (3 novembre 2021)
Hawkeye (dal 24 novembre 2021 su Disney+)
Spider-Man: No Way Home (15 dicembre 2021)
Ms. Marvel (da febbraio 2022 su Disney+)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (23 marzo 2022)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (4 maggio 2022)
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (8 luglio 2022, USA)
What If…? – Stagione 2 (dall’estate 2022 su Disney+)
Werewolf by Night (da Halloween 2022 su Disney+)
Secret Invasion (dal 2022 su Disney+)
The Marvels (11 novembre 2022, USA)
Echo (dal 2022 su Disney+)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (dal natale 2022 su Disney+)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (17 febbraio 2023, USA)
Loki – Stagione 2 (dal 2023 su Disney+)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
Ironheart (dal 2023 su Disney+)
Armor Wars (dal 2023 su Disney+)
Fantastici Quattro (28 luglio 2023, USA)
Blade (6 ottobre 2023, USA)
Captain America 4 (10 novembre 2023, USA)
Deadpool 3 (16 febbraio 2024, USA)
Film senza titolo (3 maggio 2024, USA)
Film senza titolo (26 luglio 2024, USA)
Film senza titolo (8 novembre 2024, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.