Kevin Feige e Amy Pascal raccontano il loro incontro che portò Spider-Man nell’MCU.

In un estratto del libro The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe, viene raccontato come Marvel Studios e Sony giunsero all’accordo che permise a Spider-Man di esordire nell’MCU.

Nel 2014, la Sony Pictures era reduce dal fallimento di The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro (con Andrew Garfield nei panni di Peter Parker/Spider-Man), mentre i Marvel Studios avevano affrontato il loro primo flop con Thor: The Dark World. Fu così che il presidente Kevin Feige e la produttrice Amy Pascal della Sony si sono incontrati per discutere di una possibile collaborazione.

Feige era pronto per il pranzo con la Pascal, avendo già in mente come gli sarebbe piaciuto utilizzare il personaggio di Spider-Man. Ciò a cui però non era pronto era la reazione della Pascal. L’incontro si tenne nell’ufficio della Pascal alla Sony e, come previsto, la produttrice non perse tempo a dire quanto avrebbe desiderato che Feige fosse più direttamente coinvolto creativamente nella realizzazione di The Amazing Spider-Man 3 della Sony. Emozionata per quello che il team creativo aveva pensato, la Pascal promise a Feige di mandargli l’ultima bozza della sceneggiatura.

Feige racconta:

Circa quando era a metà di quel gustoso panino che aveva con sè, le dissi: 0Amy, in tutta onestà, non funzionerà. Ci abbiamo già provato in qualche modo, ma non credo di poter essere particolarmente d’aiuto qui. Il solo modo che conosco far qualcosa è di farla per intero. Quindi, perchè lo lasci fare a noi? Non pensare alla cosa come fatta da due studios, e non pensare alla cosa nemmeno come se stessi ridandoci i diritti del personaggio. Nessun passaggio dei diritti. Nessun passaggio di denaro. Ingaggiateci semplicemente per produrlo. Fai finta che sia come la DC con Cristopher Nolan. Non sto dicendo che noi siamo Nolan, ma sto dicendo che c’è una compagnia di produzione che sta facendo questo cose discretamente bene. Assumete i servizi di quella compagnia di produzione per realizzare il film’. Avevo preso la Pascal alla sprovvista.

La Pascal racconta:

All’inizio ero molto risentita. Penso di aver iniziato a piangere e di averlo cacciato fuori dal mio ufficio, o di avergli tirato contro il panino – non ricordo quale delle due cose. Ma poi ho iniziato a rifletterci sopra. ‘Al quinto film [di Spider-Man] non siamo ancora riusciti a fare nulla di nuovo. E devo essere sincera, stavamo provando così duramente a fare qualcosa di innovativo e siamo pure andati in posti diversi dove non saremmo dovuti andare per essere diversi. Non eravamo più una novità’.

Fortunatamente, Kevin ed io avevamo lo stesso amore per Peter [Parker]. Ho lavorato con Kevin su Spider-Man fin dai primi film di Sam Raimi. Per anni è venuto alle riunioni, portando il caffè a tutti, senza dire mai una parola. Questo ti fa apprezzare maggiormente una persona perchè quando apre bocca, capisci che ha sempre avuto pensieri molto profondi e intelligenti ma non hanno mai dovuto sentirsi parlare.

La dirigente Sony richiamò quindi Feige il giorno successivo, con l’idea di una possibile collaborazione fra Sony e Marvel Studios che non aveva ancora abbandonato la sua testa. Dopo aver sentito le sue idee per Spider-Man nell’MCU, la Pascal ammise:

L’idea di farlo scontrare con un mondo dove tutti avevano avuto tutto e lui non aveva avuto niente era davvero un modo nuovo di raccontare la sua storia. Ho pensato: ‘Oh mio Dio, quest’uomo è un genio!'”

Fortunatamente, la collaborazione fra i due studi è andata in porto ed ha permesso a Spider-Man di godere di un enorme successo in tutti i film in cui è comparso finora: Captain America: Civil War (2016), Spider-Man: Homecoming (2017), Avengers: Infinity War (2018), Avengers: Endgame (2019) e Spider-Man: Far From Home (2019) – quest’ultimo diventando il primo film sull’Arrampicamuri a superare il miliardo di dollari al box-office globale.

Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Eternals (3 novembre 2021)
Hawkeye (dal 24 novembre 2021 su Disney+)
Spider-Man: No Way Home (15 dicembre 2021)
Ms. Marvel (dal 2022 su Disney+)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (6 maggio 2022, USA)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (8 luglio 2022, USA)
What If…? – Stagione 2 (dall’estate 2022 su Disney+)
Secret Invasion (dal 2022 su Disney+)
Werewolf by Night (da Halloween 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (11 novembre 2022, USA)
Echo (dal 2022 su Disney+)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (da Natale 2022 su Disney+)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
The Marvels (17 febbraio 2023, USA)
Ironheart (dal 2023 su Disney+)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (28 luglio 2023, USA)
Loki – Stagione 2 (dal 2023 su Disney+)
Armor Wars (dal 2023 su Disney+)
Film senza titolo (3 novembre 2023, USA)
Film senza titolo (16 febbraio 2024, USA)
Film senza titolo (3 maggio 2024, USA)
Film senza titolo (26 luglio 2024, USA)
Film senza titolo (8 novembre 2024, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.