Robert Downey Jr. ripercorre la sua avventura nell’Universo Cinematografico Marvel, lodando anche i suoi tanti colleghi.

Nel volume The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe – un libro da collezione di 512 pagine contenente dietro le quinte esclusivi sulla creazione del Marvel Cinematic Universe che è stato pubblicato negli Stati Uniti d’America il 19 ottobre – sono stati svelati dei retroscena inediti sulla lavorazione dei vari film.

Nel finale, è presente anche un tributo in oltre 1000 caratteri scritto da Robert Downey Jr. (che ha preparato  nel 2018), dove ha riflettuto sulla sua esperienza nell’Universo Cinematografico Marvel partendo proprio dal suo casting per il film su Iron Man del 2008. Nello specifico, l’attore ha spiegato il momento esatto in cui il regista Jon Favreau ha capito che il film avrebbe funzionato:

Ricordo che Gwyneth, Favreau ed io eravamo seduto in un capanno Quonset ormai fatiscente; stavamo parlando di Potts e Stark… quando improvvisamente Jon è scoppiato in lacrime, lasciando andare tutte le sue emozioni… gioia, sollievo, fede e dolore si sono manifestati tutti insieme.

Gli ho chiesto “che succede, capo?” e mi ha risposto “ho appena realizzato che questo film funzionerà”.

Dopo aver riflettuto sul successo di Iron Man, l’attore ha lodato i casting di Chris Hemsworth e Chris Evans come Thore Captain America, ammettendo che il loro lavoro splendido ha reso inevitabile il progetto sugli Avengers. Il primo film corale sui Vendicatori ha “catapultato l’MCU verso nuove vette“, ma anche le new entry come Chris Pratt, Paul Rudd e Benedict Cumberbatch possono aiutare il franchise a raggiungere nuove vette.

L’attore ha quindi lodato Black Panther ed il grande lavoro di Chadwick Boseman e Ryan Coogler, spiegando che il film ha contribuito a “scuotere Hollywood” portando un grande cambiamento. Parlando di Paul Bettany, Downey Jr. ha ammesso che il suo è stato “il miglior arco narrativo, in quanto è passato dall’essere una semplice voce come JARVIS a diventare il guardiano della Gemma della Mente“.

Dopo aver definitivo Samuel L. Jackson come il “collante dell’intero universo condiviso”, l’attore ha chiuso omaggiando Ryan Reynolds (che debutterà presto nel MCU come Deadpool) Terrence Howard e tutti gli altri attori che hanno interpretato le nemesi di Iron Man, spiegando:

Estendo tutto ciò anche a Ryan Reynolds. Torno quindi al primo giorno per esprimere tutte la mia gratitudine a Terrence Howard (il nostro Rhodey originale), parte integrante del mio ruolo. Quasi per ultimo, ogni nemesi che Tony ha incontrato merita una menzione d’onore, quindi complimenti a Jeff Bridges, Mickey Rourke, Ben Kingsley, Guy Pearce, Tom Hiddleston, James Spader e, infine, Josh Brolin.

iron-man

Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Eternals (3 novembre 2021)
Hawkeye (dal 24 novembre 2021 su Disney+)
Spider-Man: No Way Home (15 dicembre 2021)
Ms. Marvel (dal 2022 su Disney+)
Doctor Strange in the Multiverse of Madness (6 maggio 2022, USA)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (8 luglio 2022, USA)
What If…? – Stagione 2 (dall’estate 2022 su Disney+)
Secret Invasion (dal 2022 su Disney+)
Werewolf by Night (da Halloween 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (11 novembre 2022, USA)
Echo (dal 2022 su Disney+)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (da Natale 2022 su Disney+)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
The Marvels (17 febbraio 2023, USA)
Ironheart (dal 2023 su Disney+)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (28 luglio 2023, USA)
Loki – Stagione 2 (dal 2023 su Disney+)
Armor Wars (dal 2023 su Disney+)
Film senza titolo (3 novembre 2023, USA)
Film senza titolo (16 febbraio 2024, USA)
Film senza titolo (3 maggio 2024, USA)
Film senza titolo (26 luglio 2024, USA)
Film senza titolo (8 novembre 2024, USA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.