Il film solista dedicato a Black Widow ha perso circa 600 milioni a causa della pirateria e del rilascio ibrido.

Dopo essere stato rinviato diverse volte a causa della pandemia, lo scorso luglio Black Widow è stato distribuito in contemporanea al cinema e sulla piattaforma di streaming Disney+ con Accesso VIP. La pellicola, ambientata tra gli eventi di Captain America: Civil War e quelli di Avengers: Infinity War, vede Natasha Romanoff/Vedova Nera (Scarlett Johansson) fare i conti con il suo passato e con le relazioni lasciate alle spalle prima di diventare un membro degli Avengers.

Il cinecomic ha incassato ben 80 milioni di dollari nel primo week-end di programmazione negli Stati Uniti mentre su Disney+ ha totalizzato 60 milioni tramite pagamento aggiuntivo. Malgrado ciò, il rilascio ibrido di Black Widow ha dimostrato ben presto di essere piuttosto controverso e controproducente.

A un mese di distanza dall’uscita del film, infatti, Scarlett Johansson ha citato in giudizio la Walt Disney Company per aver infranto una clausola del suo contratto con i Marvel Studios che prevedeva una distribuzione esclusiva nelle sale cinematografiche (e una percentuale sugli incassi) sostenendo che la decisione della compagnia di distribuire la pellicola su Disney+ le è costata più di 50 milioni di dollari.

Nonostante ciò, lo scorso settembre Johansson e la Disney hanno ufficialmente risolto la disputa legale sui mancati guadagni derivanti dal rilascio Black Widow. Anche se i termini dell’accordo non sono stati svelati, le fonti di Deadline sostengono che l’attrice abbia avuto circa 40 milioni di dollari dallo studio. Di conseguenza, Scarlett Johansson collaborerà nuovamente con la compagnia in futuro per ulteriori progetti, incluso il film Disney Tower of Terror e un misterioso progetto dei Marvel Studios.

In un nuovo articolo pubblicato da Deadline incentrato sui nuovi metodi di distribuzione adottati dalle Major per far fronte all’emergenza sanitaria è stato svelato quale prezzo ha dovuto pagare la Walt Disney Company per aver scelto di rilasciare Black Widow con la modalità ibrida del day-and-date. Secondo le fonti della testata, infatti, il film diretto da Cate Shortland sarebbe stato piratato più di 20 milioni di volte con una perdita stimata di 600 milioni di dollari causata dalla diffusione di copie illegali in alta qualità e doppiate in diverse lingue:

“Un’ulteriore aggiunta all’erosione del box-office per ogni titolo rilasciato in streaming con il day-and-date è il fatto che questi film vengono immediatamente piratati, con copie 4K cristalline in diverse lingue diffuse in tutto il mondo. Verso fine agosto, le nostre fonti a conoscenza della vicenda ci hanno informato che Black Widow era stato piratato più di 20 milioni di volte, che si avvicina a una perdita stimata di circa 600 milioni di dollari in mancati introiti dal solo video-on-demand.”

Nel report, inoltre, è stato specificato che mentre il ricavato derivante dalle vendite su Disney+ tramite Premier Access è entrato direttamente nelle casse della compagnia, la Disney ha dovuto cedere il 15% dell’incasso ottenuto attraverso altri servizi ai fornitori di piattaforme (ad esempio Google Play, Amazon Fire Stick, ecc.).

Black Widow: la trama del nuovo film Marvel

Diretto da Cate Shortland, Black Widow è uscito al cinema il 7 luglio.

Nel cast tornano Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera) e William Hurt (generale Thaddeus Ross), insieme alle new entry Florence Pugh (Yelena Belova), Rachel Weisz (Melina Vostokoff), David Harbour (Alexei Shostakov/Guardiano Rosso), O-T Fagbenle (Rick Mason) e Ray Winstone (Dreykov). Il resto del cast include Ever Anderson, Violet McGraw, Michelle Lee e Olga Kurylenko.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Black Widow è uno spettacolare thriller ambientato nel mondo delle spie che vede il ritorno di Natasha Romanoff, alias Vedova Nera, che dovrà fare i conti con il suo lato più oscuro all’emergere di una pericolosa cospirazione collegata al suo passato. Perseguitata da una forza irrefrenabile, Natasha dovrà affrontare il suo passato da spia e i rapporti che ha lasciato alle spalle prima che entrasse a far parte degli Avengers».

Black Widow fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

Questo il calendario aggiornato delle prossime uscite dell’Universo Cinematografico Marvel:
Moon Knight (dal 2022 su Disney+)
Doctor Strange nel Multiverso della Follia (4 maggio 2022)
She-Hulk (dal 2022 su Disney+)
Thor: Love and Thunder (6 luglio 2022)
What If…? – Stagione 2 (dall’estate 2022 su Disney+)
Ms. Marvel (dall’estate 2022 su Disney+)
I Am Groot (dal 2022 su Disney+)
Werewolf by Night (da Halloween 2022 su Disney+)
Black Panther: Wakanda Forever (11 novembre 2022, USA)
Guardiani della Galassia: Lo speciale di Natale (da Natale 2022 su Disney+)
Secret Invasion (dal 2023 su Disney+)
The Marvels (17 febbraio 2023, USA)
Echo (dal 2023 su Disney+)
Guardiani della Galassia Vol. 3 (5 maggio 2023, USA)
Ironheart (dal 2023 su Disney+)
Ant-Man and the Wasp: Quantumania (28 luglio 2023, USA)
Loki – Stagione 2 (dal 2023 su Disney+)
X-Men ’97 (dall’estate 2023 su Disney+)
Marvel Zombies (dal 2023 su Disney+)
Spider-Man: Freshman Year (dal 2023 su Disney+)
Armor Wars (dal 2023 su Disney+)
Film senza titolo (3 novembre 2023, USA)
Film senza titolo (16 febbraio 2024, USA)
Film senza titolo (3 maggio 2024, USA)
Agatha: House of Harkness (dal 2024 su Disney+)
Film senza titolo (26 luglio 2024, USA)
Film senza titolo (8 novembre 2024, USA)
Blade (prossimamente al cinema)
Deadpool 3 (prossimamente al cinema)
Captain America 4 (prossimamente al cinema)
Fantastici Quattro (prossimamente al cinema)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.